'prestiti pensionati'

Feb 23 2012

Prestito personale della Banca di Sassari: Pianeta Sole

Pubblicato da in Prestiti Personali

Banca di Sassari, propone ai suoi clienti il prestito personale destinato ai privati, per i sistemi fotovoltaici.

Il prestito Pianeta Sole fa parte della linea Prestiti Su Misura, che comprende tra le sue caratteristiche, un tasso di interesse fisso, predeterminato alla sottoscrizione del contratto.

All’atto della stipula del prestito casa, il cliente sarà consapevole dell’importo delle rate mensili, che possono avere durata fino a 84 mesi.

Se la scelta ricade sul tasso variabile, la durata del piano di ammortamento sarà pari a 60 mesi, e la variabilità stessa, influenzerà la sua durata e non l’importo delle singole tratte mensili.

Il finanziamento per il fotovoltaico, sponsorizzato da Beghelli, prevede un importo finanziabile pari a 100.000 euro massimo, e minimo di 5.000 euro.

La durata del piano di rimborso arriverà fino a venti anni e prevede un periodo di preammortamento pari a 12 mesi.

Se la spesa verrà documentata, come da richiesta da parte della Banca di Sassari, il prestito potrà essere finanziato al 100%.

Maggiori informazioni sono reperibili presso le filiali, distribuite in oltre 57 sportelli, di cui uno a Roma e i restanti 56 in Sardegna.

No Commenti

Feb 21 2012

Prestito per pensionati Inpdap di BNL

Pubblicato da in Prestiti Personali

I prestiti per pensionati offerti ai clienti della BNL mettono a disposizione della clientela i finanziamenti BNL Pensione Dinamica che possono essere richiesti da quanti siano pensionati

  • Inpdap,
  • Inps
  • Enti Previdenziali.

La convenzione che BNL ha sottoscritto con l’Inpdap consente a coloro che sono pensionati Inpdap di richiedere un prestito che si caratterizza per consentire un piano di rimborso con rate di importo pari ad 1/5 del valore della pensione.

Non esiste alcun limite di finanziamento in quanto l’ammontare massimo ottenibile con Pensione Dinamica è in funzione dell’importo della propria pensione.

La durata del finanziamento può variare da un minimo di 24 mesi sino ad un massimo di 120 mesi.

Il tasso applicato al finanziamento è fisso ed il suo valore può variare in base alla durata del prestito.

E’ obbligatorio abbinare al prestito una copertura assicurativa sulla vita.

Per richiedere il prestito occorre presentare

  • un documento di identità,
  • il codice fiscale del richiedente 
  • il cedolino della pensione.

No Commenti

Feb 18 2012

Prestiti a pensionati sino a 80 anni

Pubblicato da in Prestiti Personali

Ottenere un prestito da parte di coloro che sono pensionati non è così difficile.

Ci sono differenti soluzioni finanziarie tra cui scegliere per la soluzione più adatta.

La più richiesta è quella che prevede il  rimorso del prestito ottenuto tramite la cessione del quinto della pensione per ogni rata del piano di rimborso.

Anche Credimas è in grado di erogare finanziamenti e prestiti ai pensionati facenti parte dei principali enti previdenziali italiani.

La novità in merito al finanziamento per pensionati riguarda il fatto che l’età massima per il prestito pensionati è stata portata ad 80 anni.

I prestiti per pensionati si caratterizzano dal fatto che possono essere rimborsati tramite rate della durata da 36 sino a 120 mesi.

Non occorre essere titolari di un conto corrente per richiedere il prestito e le rate di rimborso sono trattenute direttamente dalla pensione del richiedente.

I prestiti in questione sono garantiti da copertura assicurativa per il rischio vita; la pensione residua al netto della rata non deve essere inferiore a € 440,00.

No Commenti

Lug 28 2011

Prestito Pensionati INPS erogato da Cariparo

Pubblicato da in Prestiti Personali

Il prestito Pensionati INPS erogato presso tutte le filiali Cariparo è un finanziamento che da al titolare di una pensione l’accesso al credito.

Entrando nel dettaglio, il prestito pensionati inps di Cariparo viene erogato tramite la cessione del quinto della pensione.

La cessione del quinto della pensione consente di ricevere una somma in prestito e di saldarla poi con addebiti mensili sulla pensione.

Un risparmio di denaro e di tempo che si rivela prezioso, evitando di doversi ricordare di scadenze e di incorrere in possibili rapine o furti di contante.

Il suddetto prestito verrà erogato a tasso d’interesse fisso, pertanto la rata del prestito personale di cessione del quinto della pensione rimarrà inalterata nel tempo.

La durata del piano di rimborso dovrà invece essere di minimo 2 anni e massimo 10, ovviamente il finanziamento può essere estinto in anticipo versando una penale pari ad 1 punto percentuale sul capitale totale da saldare.

Infine è bene sapere che il prestito pensionati Inps di Cariparo non prevede spese d’istruttoria o di comunicazione.

No Commenti

Lug 26 2011

Prestito Pensionati Bnl Pensione Dinamica

Pubblicato da in Prestiti Personali

Prestito Pensionati Bnl Pensione Dinamica è un finanziamento che a fronte della garanzia della pensione offre la concessione del credito a pensionati.

Prestito Bnl Pensione Dinamica consente ai pensionati di realizzare i loro progetti, soddisfare i propri desideri, percependo un finanziamento che gli permette di rimborsare rate pari a massimo un quinto dei propri compensi.

Per un quinto dei compensi intendiamo la quinta parte dei loro guadagni, il tutto a fronte di un piano di rimborso che parte da un minimo di 2 anni ad un massimo di 2.

Una cessione del quinto della pensione a tutti gli effetti quindi, Prestito Bnl Pensione Dinamica viene erogato mediante tasso d’interesse fisso, in modo da fornire all’utente la certezza di una rata costante.

I pensionati beneficiari del Prestito Bnl Pensione Dinamica possono essere sia assicurati/iscritti all’ Inps, sia quelli iscritti presso l’ Inpdap.

Per i pensionati dell’ Inpdap il Gruppo Bnl Paribas ha un’apposita convenzione che varia a seconda se il prestito ha una durata dai 2 ai 5 anni o da 6 ai 10 anni.

Non possono accedere al prestito pensionati di Bnl coloro che percepiscono particolari prestazioni pensionistiche come :

  • assegni di sostegno reddituali,
  • invalidità di guerra,
  • invalidità civile,
  • assegni al nucleo familiare.

 

No Commenti

Giu 08 2011

Cos’è la cessione del quinto dello stipendio

Pubblicato da in Prestiti Personali

La cessione del quinto dello stipendio è il finanziamento agevolato adatto

La cessione del quinto dello stipendio, come prestito inpdap, ha tassi agevolati.

La cessione del quinto dello stipendio è un finanziamento che può essere richiesto quindi da:

  • Dipendenti pubblici e privati  (con una busta paga)
  • Pensionati (con presentazione del cedolino della pensione)

Il nome di cessione quinto dello stipendio deriva dal fatto che chi richiede questo prestito personale verserà alla banca la quinta parte dei propri compensi, è infatti questa la % che verrà detratta dallo stipendio ( o pensione) a saldo della rata mensile.

Tra i vantaggi della cessione del quinto dello stipendio ci sono:

  • Finanziamento erogabile anche ai cattivi pagatori e/o protestati ( la busta paga o il cedolino della pensione è l’unico requisito da soddisfare);
  • Denaro erogato immediatamente;
  • Tassi agevolati grazie alla convenzione con l’ Inpdap (la cessione quinto viene erogata da istituti bancari e finanziarie convenzionate con l’ Inpdap);
  • Possibilità di abbinare la cessione quinto ad un prestito delega ;
  • Addebiti diretti in busta paga ( no bollettini premarcati, bonifici, nessuna perdita di tempo).

     

 

No Commenti

Giu 02 2011

Cessione del quinto di BP Novara Tasso fisso

Pubblicato da in Prestiti Personali

La cessione del quinto di Banca Popolare di Novara è un finanziamento destinato ai lavoratori dipendenti e ai pensionati, che prevede come modalità di restituzione delle rate quella della trattenuta degli importi nella busta paga, fino a naturale o anticipata estinzione del programma dei rimborsi.

Attraverso la cessione del quinto di Banca Popolare di Novara è possibile richiedere prestiti fino a un massimo di 50 mila euro. L’importo massimo richiedibile dipenderà dall’entità della retribuzione netta mensile percepita dal lavoratore dipendente o dal pensionato, che potrà indebitarsi mensilmente fino a un massimo del quinto della remunerazione disponibile.

Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto di finanziamento sarà fisso. Il piano di ammortamento sarà costituito da rate di entità certa e costante nel tempo, permettendo così al mutuatario di poter programmare al meglio il proprio equilibrio economico finanziario e quello dell’intero nucleo familiare.

Il programma di rimborso non potrà infine estendersi oltre i 10 anni. In ogni momento, il cliente della Banca Popolare di Novara potrà procedere a operazioni di cessazione anticipata del proprio debito, attraverso un’operazione che verrà effettuata nei modi e nei termini stabiliti dal contratto sottoscritto con l’istituto di credito.

L’operazione non è soggetta alla prestazione di garanzie aggiuntive. È previsto l’abbinamento obbligatorio con una polizza assicurativa che tuteli il cliente contro i principali imprevisti che potrebbero comportare l’impossibilità di restituire regolarmente le rate del piano di ammortamento stipulato con la banca (es. invalidità totale o inabilità parziale conseguenti a infortuni), e costituito da soli importi costanti nel tempo.

No Commenti

Apr 14 2011

Prestito dell’INPDAP

Pubblicato da in Prestiti Personali

Il prestito erogato dall’INPDAP offre denaro per rispondere a necessità di coloro che sono iscritti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali.

I prestiti vengono concessi nei limiti delle disponibilità di bilancio previste annualmente.

Il finanziamento si rivolge ai dipendenti e pensionati pubblici iscritti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali.

I prestiti devono essere rimborsati in 12, 24, 36 rate, costituite da

  • una quota interessi
  • una quota capitale.

Le domande, devono essere presentate al competente Ufficio provinciale o territoriale dell’INPDAP, per il tramite dell’Amministrazione di appartenenza, se il richiedente è un iscritto in servizio, o direttamente se il richiedente è un iscritto pensionato.

Non serve alcuna documentazione di spesa, nè produrre motivazioni, nè presentare certificato medico.

Importi variano in base al tempo impiegato per restituire i soldi:

  • per i prestiti annuali si può chiedere un importo pari ad una mensilità media netta di stipendio o di pensione da restituire in 12 rate mensili. Nel caso in cui il richiedente non abbia altre trattenute in corso per cessioni del quinto dello stipendio o della pensione può chiedere una somma fino a 2 mensilità, per i pensionati, il limite del quinto cedibile;
  • per i prestiti biennali si può chiedere un importo pari a due mensilità medie nette di stipendio o di pensione da restituire in 24 rate mensili. Nel caso in cui il richiedente non abbia altre trattenute in corso per cessioni del quinto dello stipendio può chiedere una somma fino a 4 mensilità, per i pensionati, il limite del quinto cedibile;
  • per i prestiti triennali si può chiedere un importo pari a tre mensilità medie nette di stipendio o di pensione da restituire in 36 rate mensili. Nel caso in cui il richiedente non abbia altre trattenute in corso per cessioni del quinto dello stipendio può chiedere una somma fino a 6 mensilità, per i pensionati, il limite del quinto cedibile.

L’importo massimo erogabile per il piccolo prestito triennale è di euro 8.000,00.

Sull’importo lordo della prestazione si applicano un tasso di interesse, un’aliquota per spese di amministrazione e una per fondo rischi, secondo i seguenti valori:

  • tasso di interesse nominale annuo: 4,25%
  • spese di amministrazione: 0,50%
  • premio fondo rischi

Per queste ed altre informazioni è utile consultare il sito di INPDAP.

No Commenti

Apr 12 2011

Cessione del Quinto per Pensionati INPS

Pubblicato da in Prestiti Personali

La cessione del Quinto per i pensionati Inps è un finanziamento messo a disposizione di Multifin.

Il prestito con cessione del Quinto pensione Inps può essere erogato a chi risulta:

  • titolare di una pensione di anzianità, invalidità o reversibilità, utile al conseguimento di un finanziamento personale.

I pensionati che richiedono tale forma di credito possono usufruire della modalità di pagamento della durata dai 24 ai 120 mesi, grazie alla cessione del quinto, che andrà calcolata direttamente sulla busta paga al netto. La cessione del quinto per pensionati Inps è proposta a tutti gli aventi diritto in quanto facenti parte dell’ente.

Con la Cessione del Quinto per Pensionati INPS si impongono determinati requisiti come

  • l’età dichiarata, non superiore a 80 anni,
  • un valore dell’importo mensile della pensione, che deve sfiorare un limite previsto per il calcolo della quota cedibile.

Quando il prestito viene erogato il cliente riceve il denaro,da suddividere poi per rate specifiche, restituibili tramite trattenuta sul cedolino della pensione, mediante:

  • assegno circolare
  • bonifico bancari.

La concessione del finanziamento avviene anche in caso di disguidi finanziari precedenti, Multifin mette inoltre a disposizione una consulenza professionale per l’individuazione del finanziamento necessario per risolvere la tua necessità di liquidità finanziaria. La cessione del quinto è un finanziamento a tasso fisso pertanto l’importo delle rate del piano di ammortamento da corrispondere ogni mese rimarrà costante per l’intera durata del finanziamento.

Per queste ed altre informazioni è utile consultare il sito di Multifin.

No Commenti

Apr 11 2011

Prestito famiglia: ProBonus di ProFamily

Pubblicato da in Prestiti Personali

Se stai cercando un prestito innovativo, flessibile, che premia il saldo puntuale delle rate con un buono spesa ogni 12 rate avente un importo, pari ad una rata mensile pagata, spendibile presso le grandi catene commerciali, devi scegliere “ProBonus“, il finanziamento di ProFamily, società di BPM, Gruppo Banca Popolare di Milano, che permette di decidere anche il giorno di addebito della rata mensile; così si semplifica al meglio il pagamento della rata e tutte le altre spese ordinarie che ci sono nel mese.

Con “ProBonus” di ProFamily è possibile ottenere un importo per minimo 4 mila e massimi 30 mila euro a fronte di un piano di ammortamento che parte da un minimo di 48 mesi ad un massimo di 84 mesi.

“ProBonus” è innovativo e flessibile anche nel tasso visto che si può optare per il rimborso a tasso fisso, o per quello a tasso variabile.

“ProBonus” è il prestito di ProFamily che può essere stipulato dai residenti in Italia che, di qualsiasi nazionalità, hanno un reddito dimostrabile. Per le erogazioni a favore dei lavoratori con un contratto atipico, la durata del contratto di lavoro deve essere pari ad almeno la durata del finanziamento, altrimenti il richiedente può comunque chiedere “ProBonus” a patto però di presentare un coobbligato avente un reddito dimostrabile.

Per richiedere “ProBonus” servono i dati ed i documenti “classici”,

  • il documento di reddito,
  • il codice fiscale
  • un documento di riconoscimento in corso di validità.

Oltre a “ProBonus”, ProFamily del Gruppo Banca Popolare di Milano propone un’ampia gamma di prestiti innovativi come ad esempio “Profacile 50“, il prodotto con rate tonde, in quanto di importo multiplo di 50 euro, e con una potenziale riserva di denaro pari al 30% dell’importo erogato se si è puntuali nei pagamenti.

No Commenti

Succ. »