Apr 01 2010

I prestiti personali di IWBank

Pubblicato da alle 07:05 in IWBank

IWBank è la banca online che ti permette di aprire il tuo conto a zero spese fisse ed in più ti offre tanti servizi assolutamente gratuiti.

Offre un deposito remunerato al 1% lordo con accredito interessi mensile. Infatti per qualsiasi importo, in deposito anche per un solo giorno, è remunerato al 1% lordo* e, inoltre, i trasferimenti in uscita e entrata dal conto corrente sono immediati.
In più anche il bancomat, la carta di credito e il libretto di assegni sono assolutamente gratuiti.

IWBank ti da poi la possibilità di ottenere svariate possibilità di finanziamento per affrontare ogni tipo di spesa nella massima serietà.
Con IWPrestito puoi avere dei prestiti personali per un massimo di 30.000 euro. Hai il vantaggio di restituire la somma in comode rate, con tasso di interesse fisso e secondo il piano più adatto alle tue esigenze.

Per ottener il prestito è necessario essere clienti di IwBank, accedere nella sezione prestiti personali e stampare e firmare il contratto precompilato da inviare alla banca.
Per ottenere il prestito (fino a 12.500 euro) è necessario avere un conto IWBank da più di tre mesi e avere accreditato sul conto lo stipendio per almeno 3 mesi.
Se si soddisfano questi due requisiti in 7 giorni il prestito sarà accreditato sul conto.
In fase di richiesta del finanziamento devi specificare il periodo (numero di rate mensili) di durata del prestito.

Il tasso di interesse è fisso, pari al tasso BCE + il 4%.
Il Tasso Annuo Effettivo Globale indica il costo effettivo del prestito. Come puoi vedere non si discosta molto dal TAN, perché le spese accessorie al prestito sono praticamente nulle (spese di istruttoria spese di incasso). Questo è indice di massima trasparenza che, IWBank tiene in forte considerazione.
Il tasso fisso, infine, garantisce la certezza della rata sempre uguale, senza sorprese.

Inoltre se hai altri prestiti o finanziamenti ma credi che il prestito di IwBank sia più conveniente, puoi estinguerli e raggrupparli in unico finanziamento.

No Commenti

Iscriviti alla Neswletter
per ricevere le notizie sulla tua Email

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento